L'articolo è stato pubblicato il: 10 novembre 2014

Intervista: Martina Cavallini, da impiegata a imprenditrice sulle orme della nonna sfoglina

CATEGORIE: Blog

IMG_8633Martina Cavallini è la titolare del pastificio Sfoglia d’Oro di Pordenone. Sposata e mamma di due bambini, ha avviato la sua attività circa due anni fa. La gamma di prodotti è molto ampia e legata alla stagionalità delle materie prime, inoltre il pastificio è in grado di rispondere a qualsiasi esigenza specifica del cliente; il prodotto di punta è la pasta fresca ripiena, ma accanto ai ravioli e ai tortellini vengono realizzati anche diversi formati di pasta e gnocchi. Il pastificio è dotato di rivendita per il consumatore finale, rifornisce inoltre panifici, gastronomie e ristoranti.

Martina ha partecipato alla terza edizione di Imprenderò e abbiamo voluto chiedere a lei qualche consiglio per chi sta valutando per il proprio futuro l’avvio di una nuova impresa o la trasmissione di un’impresa esistente.

 

-     Come è nata la tua idea imprenditoriale?

IMG_8576La mia idea imprenditoriale nasce dalla passione per la cucina ed in particolare per la preparazione della pasta fatta in casa, soprattutto i cappelletti e i ravioli. La mia storia è particolare, perché in realtà ho lavorato come impiegata per molti anni, finché ad un certo punto la mia azienda ha deciso di chiudere la sede pordenonese spostando tutti i dipendenti a Udine. Io, con già due figli, ho avuto difficoltà a trovare un modo per conciliare quel tipo di stile di vita e ho iniziato a valutare l’idea di trasformare la mia passione in lavoro. Quando è emerso che nella zona di Pordenone non esisteva un laboratorio con rivendita di prodotti alimentari di alta qualità come quelli che intendevo proporre io, allora ho iniziato a credere che il sogno sarebbe potuto diventare realtà.

 

-     Ci sono state delle figure importanti che ti hanno supportato nel percorso di avvio oppure si è trattato più di un’esperienza e impegno individuale?

La mia famiglia mi ha sempre supportato. Mio marito, i miei genitori e i miei fratelli mi sono sempre stati accanto, sostenendomi nei periodi di maggiore stress, ma anche aiutandomi nel prendere decisioni critiche e collaborando concretamente nei periodi di maggior lavoro. Devo alle mie origini anche la stessa passione per la pasta fresca ripiena, sono per metà di origine pordenonese e per metà emiliana, ho sempre visto mia nonna fare la pasta in casa e stendere enormi sfoglie, creando delle vere e proprie magie con le sue mani. Sono onorata di portare avanti questa tradizione e permettere anche a molte altre persone di godere della bontà di questi prodotti.

IMG_8461

-     Qual è il consiglio che ti senti di dare a chi ora sta valutando se intraprendere un percorso di auto-impiego?

Suggerirei di realizzare la propria idea di impresa facendo molta attenzione alla pianificazione iniziale, quindi facendo delle precise valutazioni per ridurre al minimo il rischio. È importante, a mio avviso, non avere fretta, ma ponderare sempre ogni decisione.

 

-    Per me Imprenderò è … 

Per me Imprenderò è stato un utile momento di confronto con vari professionisti per capire la fattibilità della mia idea d’impresa. Il corso è stato un utile momento di pianificazione e valutazione della strategia di business e il confronto con i consulenti mi ha aiutato ad affinare il progetto iniziale. Sono molto soddisfatta di avere compiuto questo passo, perché sono convinta di poter rispondere bene ad un’effettiva esigenza del mio territorio, occupandomi di un’attività che ho sempre amato fin da piccola».

 

Per chi volesse maggiori informazioni: 

il pastificio Sfogliadoro si è recentemente trasferito a Pordenone, in Viale Martelli n°37 – clicca qui per visitare il sito di Sfogliadoro

di Sara Tortelli

instagram

Sorry:
- Could not find an access token for pinalex89.
Guarda le altre foto con l'hashtag #imprenderoFVG

facebook

Vai al profilo Facebook

Twitter

Follow Me on Twitter

Vai al profilo Twitter
loghi finanziatori
© 2017 Imprenderò — Privacy Policy