L'articolo è stato pubblicato il: 20 maggio 2015

Come portare innovazione nel mondo dei servizi tradizionali: l’amministratore di condominio diventa social

CATEGORIE: Blog

Continuiamo la nuova serie di interviste, dedicate a chi ha da poco concluso il percorso formativo con Imprenderò 4.0 e sta per avviare la propria impresa, raccontandovi la storia di Andrea Canei, pordenonese, che un anno fa si è trovato nella condizione di dare una svolta decisiva alla sua vita.

andrea caneiAndrea ha lavorato per molti anni come direttore vendite di una grande multinazionale, in cui ha avuto modo soprattutto negli ultimi anni di occuparsi anche della parte immobiliare, per l’individuazione di nuovi punti vendita. L’azienda però, a seguito di una serie di difficoltà economiche e finanziarie, ha dovuto chiudere la sede italiana mettendo tutti i dipendenti in cassa integrazione. Andrea ha quindi passato circa un anno alla ricerca di un nuovo lavoro, trovando mille difficoltà di fronte ad un mercato, come quello italiano, che penalizza fortemente il reinserimento degli over 40. Dopo oltre dodici mesi di inutili ricerche, Andrea ha deciso di passare all’azione diretta e concreta: considerati gli anni di esperienza, le conoscenze trasversali apprese e la voglia di ripartire ha deciso di avviare un’attività di amministrazione di condomini, con una serie di caratteristiche molto innovative rispetto alla concorrenza.

La sua attività, Leonardo Amministrazioni Immobiliari, è stata inaugurata ufficialmente il 14 marzo 2015 e ha sede a Fontanafredda (PN), in una posizione facilmente raggiungibile da Pordenone e Sacile. L’avvio dell’attività è stato supportato da un percorso formativo imprenditoriale organizzato da Ial Fvg a Pordenone, nell’ambito di Imprendrò 4.0.

Lo abbiamo raggiunto telefonicamente e gli abbiamo fatto un po’ di domande per capire meglio come è stata la sua esperienza di avvio d’impresa e quali possono essere i consigli per chi sta vivendo ora una situazione simile alla sua.

>> Quali sono i plus principali che fanno della tua idea un’impresa di successo?

Il mondo dell’amministrazione di condomini è un settore che per decenni non ha avuto normative precise, un’attività che di fatto raramente si è configurata come attività unica, ma troppo spesso come secondo lavoro svolto da commercialisti o agenti immobiliari, ad esempio. Questo aspetto ne ha fortemente condizionato l’immagine e la qualità del servizio stesso ne ha sempre molto risentito, dato che il condomino non veniva quasi mai visto come un interlocutore con cui dialogare in maniera costruttiva e attenta.

logo leonardo amministrazioni immobiliariLa mia attività, invece, si configura come una gestione manageriale del condominio, un’attività a tutto tondo che a 360 gradi mira a supportare una gestione immobiliare quanto più serena e ottimile possibile. Per questo motivo ho scelto un ufficio fronte strada con una grande insegna e vetrofanie alle finestre. Per l’inaugurazione ho creato un evento per annuniciare a tutta la comunità l’avvio della mia attività e costantemente cerco l’interazione con gli utenti mediante una gestione attiva dei social network (Facebook, Google Plus) e del mio blog aziendale.

>> Quanto pesa secondo te nel successo di un’impresa avere un buon team di lavoro e avere un capitale di investimento in fase di partenza?

Nel mio caso, al momento sto gestendo il mio lavoro autonomamente e pertanto il team non è per ora un aspetto fondamentale. Quello che posso senz’altro confermare è che partire con un capitale, anche piccolo, da investire per la promozione della propria attività dà un grande aiuto. Per quanto mi riguarda, l’unico capitale di cui disponevo io in partenza era il tempo, che ho cercato di impiegare nel modo più fruttuoso possibile. Mi sono occupato in prima persona di creare il mio sito internet, perché oggi se non sei presente nella rete è come se non esistessi, e ho organizzato e gestito personalmente una serie di azioni di volantinaggio a basso costo, creando e stampando online i volantini. Sono molte le soluzioni per fare promozione con budget limitati e invito tutti a non dare per scontato soluzioni come queste in fase di avvio. Quando poi le cose cominciano a girare nel verso giusto e si creano i primi veri e propri budget è il momento di valutare quali professionisti coinvolgere per dare una marcia in più alla propria azienda.

>> Qual è la competenza o la caratteristica che secondo te non può mancare in un imprenditore di successo?

Secondo me oggi per un imprenditore è fondamentale saper rimanere al passo con i tempi. Le situazioni e le condizioni possono cambiare anche nel giro di pochi mesi, non viviamo più in un contesto, come quello degli anni Sessanta e Settanta in cui un’idea imprenditoriale poteva vivere autonomamente per qualche decennio. Oggi è necessario essere sempre sul pezzo, ascoltare, verificare costantemente che i prodotti soddisfino le esigenze della clientela.

leonardo amministrazioni immobiliari

>> Qual è stato il servizio più utile che ti ha offerto Imprenderò per l’avvio della tua impresa? 

A me è servito moltissimo il corso di formazione, durante il quale ho appreso numerose competenze legate alla realizzazione corretta del business plan, sia come strumento di analisi che come opportunità di monitoraggio dell’andamento aziendale. Tuttavia il vero valore aggiunto sono state le consulenze, perché mi hanno dato la possibilità di entrare in contatto con professionisti di elevato livello che gratuitamente mi hanno aiutato a creare un piano d’impresa di successo, e questo oggigiorno può fare la differenza per sbaragliare la concorrenza. Nel mio caso, lavorare fianco a fianco con il consulente Alessandro Banelli mi ha permesso di dare un grande valore aggiunto al mio progetto d’impresa, con una serie di azioni di comunicazione molto efficaci e a budget in linea con le disponiiblità del momento.

>> Talento, creatività, visione e azione: quanto possono incidere sulla buona riuscita di un’idea imprenditoriale?

Sono tutti aspetti molto correlati gli uni agli altri, imprescindibili per rimanere, come ho già detto, al passo con i tempi. Un’azienda non si potrà mai definire arrivata, proprio per questo la creatività non potrà mai venire meno, così come la visione, per reggere il timone dell’azienda, e l’azione, che di fatto è sinonimo di imprenditorialità.

Posso dire che dal mio punto di vista il mercato del lavoro oggi in Italia è malato, non è in grado di valorizzare le persone e mai come ora sono disponibili moltissime persone di valore che non trovano occupazione. Quello che però voglio sottolineare è che ci deve essere una spinta forte per uscire da questa situazione di stallo: ricordo che quando ero disoccupato guardavo mio figlio di due anni e ammiravo la sua forza, la sua volontà di imparare e riuscire nelle cose, man mano che sperimentava la vita. Ho capito che non ci si può arrendere, senza nemmeno averci provato, questo è il mio consiglio per tutti coloro che stanno vivendo la situazione di difficoltà che ho passato anche io. E proprio a mio figlio, che si chiama Leonardo, ho dedicato il nome della mia attività.

 

 

Per chi è interessato ad entrare in contatto con Andrea Canei, ecco il suo sito: www.leonardoamministrazioni.it

di Sara Tortelli

instagram

Sorry:
- Could not find an access token for pinalex89.
Guarda le altre foto con l'hashtag #imprenderoFVG

facebook

Fatal error: Cannot use object of type stdClass as array in /web/htdocs/www.imprendero.eu/home/wp-content/plugins/custom-facebook-feed/custom-facebook-feed.php on line 1131