L'articolo è stato pubblicato il: 23 gennaio 2015

Contributi rif. L.R. 29/2005, titolo VII (art. 100), termini al 31/01

CATEGORIE: Blog

Business And Financial” by PongFino al 31/01 è possibile presentare domanda al CAT (Centro di Assistenza Tecnica alle imprese commerciali) per ottenere contributi in conto capitale per lo sviluppo del commercio elettronico, la certificazione di qualità, l’ammodernamento di immobili e impianti, l’acquisto di attrezzature e arredi e l’introduzione di sistemi di sicurezza, secondo la L.R. 29/2005, titolo VII (art. 100).

Beneficiari dell’intervento sono le microimprese, piccole e medie imprese commerciali, turistiche e di servizio, anche se non hanno iniziato l’attività (sono escluse le imprese artigiane).

Il programma di investimento per cui si chiede il contributo dovrà riguardare esclusivamente uno dei sottoelencati interventi:

- commercio elettronico
- certificazione di qualità
- acquisti di beni mobili
- introduzione di sistemi di sicurezza
- ammodernamento e adeguamento degli immobili aziendali alle vigenti normative in materia di sicurezza.

Le singole domande (una sola domanda per una delle categorie previste) possono essere presentate a mano, spedite mediante raccomandata con avviso di ricevimento o tramite posta elettronica certificata.

Le finalità dell’intervento prevedono il sostegno agli investimenti delle imprese relativi a:

- introduzione, uso e sviluppo del commercio elettronico;
- introduzione del sistema HACCP nelle imprese esercenti l’attività di somministrazione;
- introduzione dei sistemi di qualità;
- acquisto di beni mobili, quali autocarri, mezzi per la movimentazione delle merci, attrezzature, macchine d’ufficio e arredi;
- interventi di ammodernamento e adeguamento di immobili aziendali alle vigenti normative in materia di sicurezza;
- introduzione di sistemi di sicurezza per contrastare gli atti criminosi, quali impianti di allarme, blindature, porte e rafforzamento serrature, installazione di telecamere anti rapina e sistemi antifurto e antitaccheggio, vetri antisfondamento e antiproiettile, acquisto casseforti, nonché interventi similari.

L’ammontare della spesa va da un minimo di 3.000 Euro ad un massimo di 26.000 Euro, mentre l’entità dei contributi è pari al:

  • 50% della spesa ammissibile per l’introduzione dei sistemi di sicurezza
  • 40% della spesa ammissibile per l’introduzione di sistemi di qualità
  • 300% della spesa ammissibile per E-commerce, HCCP, procedure di rintracciabilità delle aziende alimentari, acquisto di beni mobili, ammodernamenti immobili in rispetto alla sicurezza

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della Regione FVG.

di Sara Tortelli

instagram

Sorry:
- Could not find an access token for pinalex89.
Guarda le altre foto con l'hashtag #imprenderoFVG

facebook

Vai al profilo Facebook

Twitter

Follow Me on Twitter

Vai al profilo Twitter
loghi finanziatori
© 2017 Imprenderò — Privacy Policy